Ristoranti Consigliati

Ristoranti on line: menù a portata di click

I ristoranti italiani sono chiusi al pubblico dai primi giorni di marzo, e la cosa ovviamente sta creando un danno economico di proporzioni allarmanti a tutta la categoria.

Le strade per limitare le perdite, ed evitare il tracollo, in attesa di una graduale riapertura, sono il delivery e il take away. Per i ristoranti abituati ad accogliere i clienti e a proporsi all’interno dei propri locali, questa trasformazione può essere complessa, in alcuni casi dolorosa, ma al suo interno può nascondere opportunità, che potranno avere risvolti positivi anche quando il Covid-19 sarà soltanto un brutto ricordo.

Una delle incognite in questo percorso è la comunicazione con i clienti, e in questo contesto rientra la possibilità di far conoscere il proprio menù in modo rapido e semplice.

Per aiutare i ristoratori arriva in soccorso Sluurpy, una startup emiliana nata nel 2013 con l’obiettivo di annullare le distanze tra ristoranti e clienti, e come mezzo principale per ottenere ciò si è proposta da subito di convertire in digitale i menù originali dei ristoranti.

L’idea ha da subito raccolto il favore del pubblico, e nel 2019 sono state oltre 12.000.000 le persone che hanno deciso di passare da Sluurpy prima di decidere se un ristorante fosse o non fosse adatto per la loro prossima cena con il partner, per un pranzo di lavoro o per farsi consegnare la pizza la domenica sera.

Navigando su Sluurpy si possono trovare informazioni sulla quasi totalità dei ristoranti attualmente aperti in Italia, e si possono sfogliare oltre 100.000 menù.

Da quando è iniziata l’emergenza, Sluurpy ha capito da subito di poter svolgere un ruolo importante nel fare da tramite tra i ristoranti e i clienti, e ha deciso di potenziare i propri servizi, offrendo ai ristoratori la possibilità di pubblicare o aggiornare gratuitamente il proprio menù. I ristoratori, comprensibilmente, hanno risposto da subito in modo positivo, e in questo modo hanno migliorato la loro presenza sul web, riuscendo a raggiungere in modo rapido i propri futuri clienti, ed evitando di rimanere tagliati fuori da un mercato, quello del take away, che nei prossimi mesi potrebbe rappresentare un’ancora di salvezza per tutto il settore.

Nelle prossime settimane Sluurpy rilascerà nuove funzionalità che miglioreranno l’esperienza su Sluurpy sia per i ristoratori che per i clienti; a proposito di ciò, e non solo, il fondatore e amministratore Simone Giovannini racconta: “Da quando è iniziata l’emergenza abbiamo fatto il possibile per semplificare il lavoro dei ristoratori nel comunicare con i propri clienti, e già molti di loro si sono rivolti a noi per la pubblicazione del menù, o l’aggiornamento delle proprie informazioni; in quest’ottica abbiamo deciso di potenziare gli strumenti di gestione, in modo da renderli più efficienti, e presto metteremo a disposizione dei nostri utenti nuove funzionalità per semplificare le loro scelte in fatto di ristorazione”.

Lo sfoglio digitale dal proprio PC, tablet o smartphone, può rappresentare un’opportunità per quando, al termine dell’emergenza, torneremo a scoprire la cucina dei ristoranti in modo tradizionale; lo sfoglio digitale infatti consente agli utenti di informarsi in anticipo, e la cosa può avere anche risvolti importanti per le persone che devono fare i conti con intolleranze o allergie, e ai ristoratori di poter aggiornare il proprio menù in modo più frequente, e informare gli utenti sulle novità della propria proposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *